martedì 25 febbraio 2014

Cantina Di Venosa... una cantina DOC!

Carissimi Lettori,
bentrovati, quest'oggi torno a parlarvi di un prodotto della bella nostra Italia, vi parlo di Vini e lo faccio con


Un pò di Storia..

Venosa è un paese che sorge a nord della Lucania ed è famosa per aver dato i natali ad Orazio e al principe Carlo Gesualdo da Venosa. Emblema di storia ed arte, Venosa vanta un settore di cultura largamente diffuso ed apprezzato, quello del vino lucano per eccellenza, l'Aglianico.

Un vino dal Colore rosso rubino intenso con riflessi granati, profumo delicato di frutti neri maturi, sapore inconfondibile, sapido e armonico che hanno sedotto grandi personaggi del passato, tra i quali Carlo D' Angiò e Papa Paolo III Farnese, ed esperti del settore: è l'AGLIANICO del VULTURE , un vino DOC che ha oltre 2000 anni di storia e che rappresenta il connubio perfetto tra la ricca ed equilibrata composizione del terreno di origine vulcanica (Vulture è appunto il vulcano sul cui suolo viene coltivato il vitigno che lo genera) e la fortunata esposizione climatica delle dolci colline di Venosa. Venosa: una ridente città, ricca di storia e di arte, molti monumenti di epoca romana , centro che ha dato i natali al poeta Orazio Flacco e al principe Carlo Gesualdo (da Venosa) madrigalista

Una tra le più rinomate aziende vinicole del Mezzogiorno è la CANTINA di VENOSA, azienda dell'omonima città lucana. La Cantina di Venosa, fu costituita nel 1957, da n° 27 soci promotori, la volontà, la costanza, la capacità di aggregazione di questo gruppo di viticoltori ha fatto si che oggi la Cantina conta 500 soci, con una superficie di 900 ettari circa, la maggior parte nel Comune di Venosa che è il maggior produttore di uva Aglianico della zona del Vulture. Gli impianti di cui dispone sono all'avanguardia, ma tecnica, amore e cura sono quelli della tradizione: attenta gestione dei soci nelle operazioni di vendemmia, selezione delle uve migliori, attenzione nelle fasi di macerazione e fermentazione, meticolosità nelle fasi di affinamento, in cui l'Aglianico viene trasferito in carati di rovere francesi e Slavonia, per ottenere la qualità superiore per cui eccelle. L'Aglianico sarebbe stato introdotto in Italia dai Greci, all'epoca della fondazione di Cuma o poco più tardi, mentre la trasformazione del nome Hellenica in Hellanica e quindi in Aglianico deve farsi risalire alla fine del XV secolo, al tempo del dominio degli Aragona nel Regno di Napoli. Raffinatezza e delicatezza sia nel gusto sia nel profumo contraddistinguono l'uva, che è possibile cogliere nel vitigno coltivato sui terreni collinari del Vulture, requisiti che hanno riconosciuto all'Aglianico del Vulture la Denominazione di Origine Controllata.


A questo si aggiungano la robustezza della gradazione alcolica che generalmente è al di sopra del valore minimo (11,5), la acidità totale che gli conferisce un sapore fresco e gradevole, e l'elevato tenore della glicerina che lo rende morbido nel gusto. La punta di Diamante dell'Azienda è il Carato Venusio, Aglianico del Vulture DOC, dal colore rosso rubino, intenso e vellutato, dal profumo delicato e dal sapore asciutto, compagno di piatti forti come arrosti e formaggi stagionati, che ne esaltano il gusto e lo confermano tra i rinomati vini prodotti nell'Area del Vulture. A Seguire l'ampia selezione degli altri vini: il Madrigale di Gesualdo Aglianico del Vulture DOC, Terre di Orazio Aglianico del Vulture DOC, Terre di Orazio Dry Muscat , Vignali Igt Rosso, Vignali Igt Rosato, Vignali Igt Bianco, Vignali Spumante Dolce Moscato.

L'Azienda mi ha omaggiata di tre splendide bottiglie della sua cantina



scopriamole insieme

"VIGNALI" Spumante Moscato
Unico nel suo genere, il Vignali Moscato è uno spumante aromatico dalla inconfondibile personalità, compagno ideale di ogni momento di gioia e di allegria che presenta: Colore bianco paglierino brillante con leggeri riflessi dorati. Perlage fine e persistente. Bouquet aromatico, intenso ed inconfondibile. Sapore dolce, equilibrato e persistente.
Compagno eccellente e discreto di ogni dessert e di tutta la grande tradizione della pasticceria italiana. Si suggerisce di servire a 6° - 8° C.


Il Moscato è probabilmente tra i vitigni più storici di tutti e spesso utilizzato per produrre dei vini dolci ed anche spumanti. Il terre di Orazio Dry Muscat è invece prodotto con uno stile completamente diverso ed assai unico dalla inconfondibile personalità che presenta: Colore bianco paglierino brillante con leggeri riflessi dorati. Bouquet aromatico, intenso ed avvolgente. Sapore pieno, fresco e persistente con una gradevole vena acida.
Affascinante come vino da meditazione, si abbina benissimo anche a pietanze quali: prasciutto e melone, crastacei e le cucine speziate e piccanti dell'area mediterranea.. Si suggerisce di servire a 8° - 10°C.

Terre di Orazio (Aglianico)
Vino ben strutturato ed elegante che presenta: Colore rosso rubino intenso con lievi riflessi granati. Bouquet vinoso e personale con profumo delicato di viola e ribes. Sapore asciutto, pieno ed intenso, piacevolmente tannico.
 E' il classico vino da invecchiamento indicato con arrosti, piatti forti, cacciagione e formaggi stagionati. Tipico vino da arrosto di carni bianche e rosse, primi piatti saporiti, selvaggina e formaggi a pasta dura. Si suggerisce di stappare un'ora prima e servire a 18° - 20°C.


Vini delicati e dal sapore unico, che sono adatti da sorseggiare per uno sfizioso aperitivo o anche per accompagnare un delizioso pasto.
Tanti i riconoscimenti riconosciuti a questa Azienda made in Italy che con passione tanto amore produce ancora uno dei migliori vini presenti sul mercato con tecniche e accortezze come si faceva un tempo infatti le caratteristiche peculiari dell'Aglianico derivano, innanzitutto, da una serie di requisiti e da principi fondamentali delle tecniche vitivinicole: fattori questi in grado di influire su quelle che saranno le caratteristiche finali dei grappoli e quindi, del vino. Tra questi, le produzioni per ettaro (60/70 ql per ettaro), le produzioni per pianta (Kg 1,5 per pianta), lo stato sanitario delle uve, il grado di maturazione, le tecniche di raccolta e di vinificazione. L'Aglianico, come ogni vino rosso, è il prodotto della fermentazione alcolica del mosto e dlla dispersione dei suoi componenti: delle parti solide dell'uva, in particolare delle bucce e dei vinaccioli. Nella fase di macerazione la dispersione di tali componenti conferisce al vino rosso elementi caratteristici come colore, struttura, corpo, sapore ed aroma. La macerazione, dunque, è la fase qualificante per il futuro vino rosso.

Ho avuto modo di assaporarli, sposandoli con delle preparazioni,

I deliziosi biscottini alle mandorle e nocciole con "VIGNALI" Spumante Moscato


Un buon pollo al forno con Terre di Orazio (Dry Muscat)


e con il gusto intenso e deciso delle mie polpette in Agrodolce abbiamo sorseggiato il Terre di Orazio (Aglianico)



 ma li ho anche adoperati per la gustosa preparazione di un buon piatto di Bavette Amatriciana, di cui ho il piacere di lasciarvi la mia ricetta.

Ingredienti:

- Olio
- Cipolla Bianca
- Pancetta
- Vino Bianco - Terre di Orazio (Dry Muscat)
- Peperoncino
- Pomodori
- Pasta formato Bavette o Bucatini.

Procedimento :

Fate rosolare la cipolla Bianca tagliata finemente in dell'olio




fate dorare e aggiungete la pancetta e fare insaporire



sfumate col Vino Bianco


 fate evaporare e poi aggiungete il peperoncino, il pomodoro e fate cuocere




A parte cuciniamo la pasta e una volta pronta condiamola con il nostro sughetto


Serviamo... a piacimento possiamo spolverarlo con una manciata di Pecorino o Parmiggiano secondo i vostri gusti



Raffinati questi vini, una cantina DOC ! Vi consiglio di provarli e anche voi ne apprezzerete le qualità organolettiche. Allieteranno le vostre serate o saranno un gradito regalo per chi apprezza i buoni Vini Italiani.
Ringrazio l'Azienda per la gradita collaborazione e vi invito a visitare il Sito dove troverete tante utili
informazioni e per qualsiasi dubbio o consiglio tramite il form Contatti o per email troverete personale attento e premuroso che saprà consigliarvi e rispondere prontamente ad ogni vostra esigenza.
Cantina Di Venosa è presente anche su Facebook
A presto
Megghy

47 commenti:

  1. COMPLIMENTI PER QUESTA SPLENDIDA RICETTA... NON CONOSCEVO LA CANTINA DI VENOSA E ORA VOGLIO PROPRIO VISITARE IL LORO SITO!

    RispondiElimina
  2. COMPLIMENTI PER QUESTA SPLENDIDA RICETTA... NON CONOSCEVO LA CANTINA DI VENOSA E ORA VOGLIO PROPRIO VISITARE IL LORO SITO!

    RispondiElimina
  3. Dalla tua descrizione molto dettagliata sembrano ottimi vini!!! Complimenti per averli abbinati così egregiamente e per le tue navette che bontà!

    RispondiElimina
  4. Dei vini veramente favolosi che si possono usare per un brindisi oppure per arricchire le ns ricette come hai fatto tu..un plauso

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questa cantina :) ma sono amante del buon vino pertanto andrò a visitare il sito. Complimenti per i piatti, hai abbinato decisamente bene il vino per ciascuna pietanza.

    RispondiElimina
  6. adoro il vino da abbinare a deliziose pietanze come hai fatto tu, non conoscevo la cantina divenosa ma i suoi vini sembrano proprio di qualità!

    RispondiElimina
  7. adoro il moscato lo berrei tutto :-) e accompagnato con le tue ricette buonissime, andrò a conoscere meglio questi vini e la sua cantina

    RispondiElimina
  8. ma che bei prodotti e che piatti e soprattutto splendidi abbinamenti...sono proprio curiosa di provare questi vini

    RispondiElimina
  9. so già che il vino terre d'orazio sarebbe estremamente di mio gradimento :) complimenti per le splendide ricette che hai abbinato, una meglio dell'altra! un bacio cara

    RispondiElimina
  10. Conosco l'aglianico è un vino che qui in basilicata è molto noto e consumato. Non conoscevo la cantina di Venosa pur essendo stata più volte in questa cittadina. La prossima volta che ci passo prenderò un paio di bottiglie!

    RispondiElimina
  11. Che delizia questi piatti li hai esaltati in modo gustoso...conosco questa cantina che offre ottimi vini per uso quotidiano ma anche da regalare

    RispondiElimina
  12. CIAO COME SEMPRE NON TI SMENTISCI MAI FAI PIATTI FAVOLOSI NON CONOSCEVO QUESTA CANTINA VADO SUBITO AD INFORMARMI MEGLIO SU TUTTI I LORO VINI

    RispondiElimina
  13. Sono un amante dei vini specialmente quelli di ottima qualità ,penso che questa cantina sia favolosa la proverò sicuramente

    RispondiElimina
  14. Non sono una grande estimatrice di vino ma questi devo dire si presentano davvero bene, anzi sai che ti dico vado sul sito a curiosare sarebbe un ottimo regalo per la festa del papà

    RispondiElimina
  15. non conoscevo questo marchio,complimenti per la ricetta,sembrerebbe buonissima

    RispondiElimina
  16. il moscato è il mo vino preferito pertanto sono molto curiosa di assaggiarlo....vado subito a guardare sul sito per avere maggiori informazioni

    RispondiElimina
  17. Ho avuto il piacere di assaggiare questi splendidi vini,ma non il moscato che immagino deve essere splendido.Ottimi abbinamenti alle pietanze,che ti dirò ho appena finito di pranzare ma mangerei volentieri i biscottini alle mandorle che hai preparato.

    RispondiElimina
  18. Da te trovo sempre delle belle novità non conoscevo questo brand i loro vino sono molto interessanti. complimenti le tue preparazioni sono fantastiche

    RispondiElimina
  19. Che bontà queste preparazioni che hai abbinato a questi vini complimenti sei bravissima

    RispondiElimina
  20. Un marchio nuovo per me il "VIGNALI" Spumante Moscato mi incuriosisce molto lo devo provare anche io grazie dei consigli

    RispondiElimina
  21. quanto sei brava tesoro hai preparato tante ricette molto gustose, questi vini non le conoscevo ma da come ne parli sicuramente sono ottimi

    RispondiElimina
  22. Quante preparazione gustose e deliziose beh con questi alleati?

    RispondiElimina
  23. Non conoscevo questa Cantina ma so che proverò molto presto i suoi vini, mamma quanto sei brava in cucina!! complimenti

    RispondiElimina
  24. Ho assaggiato questi vini in casa da una amica e concordo con te sono veramente unici molto buoni

    RispondiElimina
  25. Non conosco le cantine. Venosa ma dal tuo post mi sembrano dei vini eccellenti ,hai fatto un buon abbinamento di ricetta !complimenti!!

    RispondiElimina
  26. Complimenti hai preparato delle ricette davvero gustose che si sposano perfettamente con i vini che hai avuto il piacere di provare, non conoscevo questa azienda i prodotti sembrano ottimi

    RispondiElimina
  27. Vorrei assaggiare il tuo primo e assaggerei volentieri il vino aglianico. Mi ospiti solo per un giorno?

    RispondiElimina
  28. Ora di cena, mi autoinvito a casa tua ;) Cosi faccio due cose in una, provo i tuoi deliziosi piatti e faccio l'assaggio del vino ^_^

    RispondiElimina
  29. Io vado matta per l'Aglianico, credo che preferirei quello, ma anche il moscato non lo disdegnerei :-)

    RispondiElimina
  30. Non conoscevo la Cantina di Venosa, ma so che quella è una zona di ottimi vini, credo mi piacerebbero tutti.
    Anche la tua amatriciana ha un aspetto sublime!

    RispondiElimina
  31. sembrano degli ottimi vini e tu li hai abbinati benissimo ,complimenti :)

    RispondiElimina
  32. Mi piaccono i vini, secondo me completano un buon pasto, grazie per i consigli

    RispondiElimina
  33. devono essere davvero molto ma molto buoni, posso solo immaginare il loro profumo gusto e corposità, da provare assolutamente.

    RispondiElimina
  34. Tengo molto agli abbinamenti enogastronomici e credo che tu abbia fatto davvero un ottimo lavoro! Attirata dalle tue bavette all'amatriciana, ho seguito bene la ricetta perché la vorrei riproporre. In quanto ai vini vorrei acquistare questo moscato, sai dirmi dove posso trovarlo?

    RispondiElimina
  35. michelle la belle27 febbraio 2014 01:29

    buonissime e squisitissime ricette accompagnante da un signor vino.

    RispondiElimina
  36. Io non bevo spesso il vino, ma mi piace tanto preparare i piatti ed abbinarli al vino per la mia famiglia. Questi non li ho ancora mai provati! Grazie per la favolosa presentazione!

    RispondiElimina
  37. raffinatezza,delicatezza ed arte racchiuse in queste bottiglie.posso solo immaginarne la bonta'.e vedo che tu ,come sempre hai saputo abbinarli molto bene

    RispondiElimina
  38. Cantina di cui ho già sentito parlare molto bene, i vini devono essere davvero ottimi... del resto la zona di produzione è rinomata e comunque i vini italiani sono tutti di elevatissima qualità. Mi hai messo voglia di polpette, le tue in agrodolce sono invitantissime! Credo le farò a per pranzo.. :)

    RispondiElimina
  39. patrizia genovesi27 febbraio 2014 11:23

    devo dire che il tuo post mi sta facendo davvero apprezzare l 'arte del buon vino che,io purtroppo nn conosco ma che mi incuriosisce sempre di piu'.quest'azienda sembra davvero avere molte alternative utili anche in cucina

    RispondiElimina
  40. quante ricette buone hai preparato e tutte con ingredienti di ottima qualita'! non conoscevo questi vini ma vado subito a visitare il sito.

    RispondiElimina
  41. complimenti perchè questo menu' è assolutamente appetitoso ed hai accompagnto i piatti con ottimi vini.Conosco l'aglianico ma non ho mai provato quest'azienda...grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina
  42. a Venosa ci sono stata in gita visto che è dalle mie parti ed è un posto davvero magico..sembra di tornare indietro di secoli e secoli! Mi piacerebbe provare questi vini perchè immagino siano eccellenti...sbircio nel sito.

    RispondiElimina
  43. Una cantina che non conosccevo ma che colpisce subito per le sue bottiglie curate ed eleganti. S'intuisce subito che si tratta di vini di estrema qualità. Ottime le tue preparazioni, molto meglio che al ristorante!! :) Proverò i vini Di Venosa quanto prima

    RispondiElimina
  44. le bavette sono eccezionali!!!! complimenti per queste ricette e per avermi fatto conoscere quest'azienda di vini di una terra cosi' blasonata che ha dato i natali ad Orazio!

    RispondiElimina
  45. Che vini superbi e che accostamenti DOC, buonissime le tue bavette .... spettacolari per gli occhi deliziosissime per il palato, brava Megghyna

    RispondiElimina
  46. Dei piatti presentati egregiamente con dei vini importanti e di gran gusto, conosco Cantina di venosa e produce degli ottimi vino, speciali da degustare soli o da abbinare alla preparazione di ottimi piatti.

    RispondiElimina